Ex prete. Dirlo a mia figlia

Ex prete. Dirlo a mia figlia

Titolo e sottotitolo non lasciano spazio a molte interpretazioni, il lettore sa subito cosa l’aspetta. Il lungo racconto in prima persona di Angelo Ledda, fortemente autobiografico, privo di trame romanzesche e con la scansione tipica del diario ci rende partecipi delle proprie vicende personali. Il tema non lascia indifferenti e diverse al riguardo sono le posizioni espresse sia dal mondo laico sia da quello ecclesiastico. Qualunque sia l’opinione del lettore, è da apprezzare il tentativo dell’autore di ripercorrere a ritroso il proprio cammino e di offrire la propria esperienza, nel bene e nel male, alla riflessione della comunità.

Cliente: Aedo Libri

Autori: Angelo Ledda

Formatocartaceo

Progetto grafico: Luca Pintori – SUPPORTIVISIVI

Informazioni
Categoria:

Editoria

Data:

30 aprile 2005